Redhairontheroad

Lifestyle Blog
Travel

Europa on the road pt.1

Buongiorno ragazze e ragazzi come state?
Oggi voglio mostravi le foto del mio viaggio, quest’estate io , il mio fidanzato, sua sorella e il suo compagno siamo partiti in macchina ed abbiamo girato l’Europa ed in parte anche la nostra bella Italia, alla fine del viaggio i Km percorsi sono stati davvero tanti e gli Stati attraversati 6, ci siamo davvero divertiti, anche se, ad essere sincera, avere qualche giorno in più non mi sarebbe dispiaciuto, così da poter avere ritmi più lenti durante le nostre giornate, ma avevamo un impegno  fine agosto in città.

Inizio a parlarvi del primo giorno 14 Agosto.
Partenza da Messina per le 7:15 ca. volevamo prendere il traghetto delle 8, fortunatamente abbiamo trovato una nave fuori orario e siamo partiti prima, così alle 8:10 eravamo già a Villa S. Giovanni pronti per la nostra intensa giornata di viaggio.
Abbiamo pranzato in un’area di servizio vicino Roma, avevamo preparato dei panini e così ci siamo rilassati un po’ all’ombra prima di fare benzina e rimetterci in movimento, all’altezza di Bologna ci siamo resi conto di poter rispettare il nostro piano di viaggio, e cioè, arrivare a Verona, dove abbiamo pernottato, l’albergo l’abbiamo scelto tramite Tripadvisor ed era, , in realtà l’hotel era poco fuori Verona in un paesino davvero carino, purtroppo non abbiamo avuto molto tempo per visitarlo neanche il mattino seguente perché  dovevamo metterci subito in movimento per raggiungere la Germania e più precisamente Gunzburg dove si trova il parco giochi Legoland.IMG_1232
15 Agosto.
Il nostro percorso prevedeva di passare dall’Austria, così prima di attraversa il confine abbiamo comprato la vignetta adesiva da attaccare al vetro della macchina, quella per l’Austria costa 9€, come vedrete nei prossimi articoli molto più costosa sarà quella che bisogna acquistare per entrare in Svizzera.
Non sapevamo dove ci saremmo fermati per pranzo, avremmo deciso verso l’ora di pranzo, a pensarci per noi sono stati i lavori in atto sulle autostrade tedesche, nel percorso alternativo che ci hanno fatto fare siamo passati dal punto panoramico Zugspitzblick, un posto meraviglioso, sarei rimasta ad ammirare quel panorama per ore, la scelta per il pranzo prevedeva un solo locale, tutti gli altri erano chiusi, il personale è stato abbastanza scortese e il cibo mediocre ma il panorama ci ha ripagato di tutto.
Dopo pranzo, e una passeggiata per godere ancora un po’ di tutta quella bellezza, ci siamo rimessi in movimento e abbiamo raggiunto Gunzurg, speravamo di entrare, anche solo per un’ora, al parco giochi, purtroppo però siamo arrivati tardi, così abbiamo studiato la strada per il giorno dopo e siamo tornati in hotel, al centro della cittadina ed a 3km da Legoland, Gunzburg era davvero piccola e con poco movimento, la maggior parte della gente in giro era lì per il parco giochi,pochi quelli del luogo, sinceramente mi sarei aspettata una città più carina e vivace ma alla fine considerando che chi si reca lì lo fa solo per il parco giochi e per starci massimo 3 giorni può andare.IMG_0667

16 Agosto.
Legoland.
Colazione, pronti, partenza e via!
Il parco apriva alle 10 ma noi alle 9:40 eravamo già lì, i nostri programmi prevedevano di arrivare presto all’apertura per poter andare via prima della chiusura, prima di partire avevamo prenotato un hotel nel centro di Stoccarda a poco più di un’ora da Gunzburg.
Il parco giochi è davvero carino ma i miei preferiti rimangono sempre Gardaland ed EuroDisney, consiglio questo parco principalmente a chi ha bambini piccoli, anche se non mancano i divertimenti anche per gli adulti.
Nel tardo pomeriggio ci siamo rimessi in movimento alla volta di Stoccarda, una città che mi è rimasta nel cuore, l’abbiamo visitata solo per poche ore ma mi è piaciuta davvero tanto e spero di tornarci al più presto.
Arrivati in hotel ci siamo lavati cambiati e siamo andati a cena, dopo cena abbiamo fatto una passeggiata in tutto il centro e siamo tornati in albergo l’Althoff Hotel am Schlossgarten.

17 Agosto.
Dopo una buona colazione abbiamo girato un altro pochino Stoccarda e poi, poco prima di pranzo, di nuovo in macchina, direzione Amsterdam, dove ci siamo fermati 5 giorni.
Siamo arrivati poco prima di cena, ci siamo lavati, cambiati e di corsa a cena, per arrivare all’Hard Rock abbiamo usufruito di Uber, peccato in Italia non si possa utilizzare allo stesso modo, esiste sì ma i prezzi sono notevolmente più alti.
Dopo cena ci siamo fatti una bella passeggiata per tornare in albergo e poi a nanna.
Nel prossimo articolo vi racconto e vi mostrerò Amsterdam e vi farò vedere la mia stanza con vista sui canali.IMG_0786

VI lascio al resto delle foto, un bacio ragazze e ragazzi, ci leggiamo al prossimo articolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

0 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *